La definizione formale del contratto tra il Comune di Bologna e la cordata di aziende guidata da Cmb, e che comprende anche Alstom e Amplia (ex Pavimental, società di costruzioni di Autostrade), permetterà la realizzazione della prima linea tramviaria della città di Bologna (Linea Rossa) che collegherà Borgo Panigale al Caab. Si parla di un appalto da 509 milioni di euro complessivi.

L’inizio dei lavori è previsto per i primi mesi del 2023, per concludersi poi entro il 2026, visto che parte del finanziamento (circa 150 milioni) è legato al PNRR.
Per l’80%, il tracciato della tramvia sarà ad utilizzo esclusivo e riservato al tram, di cui il 90% fuori dal centro storico, dove ovviamente il traffico è più intenso. Con i cantieri, verranno risanati e riqualificati 18 chilometri di nuove strade, con nuova pavimentazione, nuova illuminazione e nuovi sottoservizi. Con il progetto definitivo sono inoltre diminuite le sottostazioni necessarie all’alimentazione elettrica, sono aumentati gli alberi (saldo di +850 nuove piantumazioni) e quello relativo ai parcheggi (+120).
Ogni fermata sull’intero tracciato (16,5 chilometri) disterà dall’altra meno di 500 metri. Due saranno le stazioni ferroviarie di interscambio (Bologna Centrale e la stazione di Borgo Panigale), 34 le fermate e sei le ciclostazioni dove poter parcheggiare la bicicletta. Dal terminal Emilio Lepido al terminal Fiera ci vorranno 40 minuti (25 fermate), mentre per il terminal della Facoltà di Agraria ci vorranno 52 minuti (30 fermate).

A questo appuntamento non manca la STS Mobile, con l’importante ruolo di laboratorio tecnologico a servizio delle varie realizzazioni nonché di consulenza continua riguardo le diverse alternative adottabili in corso d’opera. Il laboratorio STS Mobile offre la sua presenza ed i suoi interventi tempestivi in ogni fase cruciale del cantiere, per assicurare insieme al Responsabile Controllo Qualità la corretta esecuzione ed il rispetto di tutti i requisiti prescrittivi e prestazionali dei materiali utilizzati per la realizzazione di questa importante infrastruttura.